Vacanza Marche in Agriturismo Casa Vacanze La Casa di Dora

La Casa di Dora Casa Vacanze Marche Agriturismo

Un soggiorno di qualità nel bel mezzo delle Marche, La Casa di Dora offre la possibilità di la casa di dora.jpgconiugare armonicamente l’aspetto rurale e quello culturale, di svago delle Marche. La Casa di Dora, collocata in un piccolo borgo a Belforte del Chienti vicino Macerata a metà strada tra la costa adriatica e i monti sibillini. L’edificio e’ una tradizionale casa colonica, di nuova ristrutturazione che dà la possibilità di alloggiare in appartamenti confortevoli e con tutte le autonomie corredata da giardino e piscina biodesign. Da qui e’possibile visitare i preziosi tesori artistici locali, inoltrarsi nei paesaggi dei monti sibillini, o stendersi al sole della costa marchigiana.

la casa di dora 1.jpg

Per deliziose Vacanze nelle Marche, la Casa di Dora vi aspetta con le splendide colline delle Marche e bellissimi appartamenti autonomi e dotati di camera, bagno, cucina-soggiorno con divano letto. Gli arredi sono studiati accuratamente dalla funzionalità delle cucine alle camere con letti di stoffe di lino tessuti a mano cosi da rendere gli spazi pratici e confortevoli per rispondere alle diverse esigenze dell’ ospite. La Casa di Dora, casa vacanza, è dotata di ampi spazi privati a cultura biologica e di piscina biodesign (con acqua biodepurata e pareti in ciotoli di marmo) che dà una dimensione di salotto all’aperto per momenti di grande relax. Inoltre da molte possibilità di impegnarsi in attività sia sportive che culturali: nei Monti Sibillini si possono fare escursioni estive e sci invernale, molto interessanti sono i paesi nelle immediate vicinanze, ricchi di storia, tradizioni, e capolavori d’arte, mentre in estate, raggiungendo la costa Adriatica, si può godere la spiaggia blu.

Info Prenotazione e Prezzi:

http://www.lacasadidora.it/writable/it/home.aspx

 

Vacanza Marche in Agriturismo Casa Vacanze La Casa di Doraultima modifica: 2010-09-09T10:52:46+00:00da sasso06
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento